MIDO 2019: a Milano, la fiera che ci regala gli stimoli giusti

Sono tanti gli eventi che vedono il mondo dell’ottica come protagonista e che ci regalano notevoli stimoli da sfruttare al meglio nella nostra quotidianità lavorativa. La creatività, il design attuale, l’innovazione e lo stile si uniscono dando vita a un’atmosfera unica. Questo è un po’ quello che accade ogni anno a MIDO, la fiera che si svolge annualmente a Milano (RHO-FIERA) e che coinvolge tutti gli operatori mondiali dell’ottica.

Dal 23 al 25 Febbraio, un’occasione che si ripropone da anni

MIDO è nata all’inizio degli anni ’70, grazie a un gruppo di imprenditori italiani. Vivendo e operando nel settore dell’ottica, giorno dopo giorno, guardavano – un po’ come me – verso il futuro, in modo visionario e con uno sguardo attento.

Desideravano organizzare un evento fieristico totalmente dedicato al mondo degli occhiali e delle lenti, ed è proprio quello che fecero, arrivando così a creare un vero e proprio appuntamento amato e apprezzato a livello internazionale. Inutile dire che, anche quest’anno, sono stati tre giorni unici.

6 diverse e interessanti aree espositive, cariche di idee e novità

Tanti espositori e leader mondiali dell’eyewear, con i loro eccezionali allestimenti, sono stati i protagonisti dell’area Fashion District, proponendo nuove collezioni e dettagli incredibili che hanno fatto la storia e che faranno il futuro. Lo stesso vale per coloro che hanno dato luogo al settore Lenses, mostrandoci il meglio della tecnologia del benessere visivo, con lenti oftalmiche innovative e di ultima generazione, senza dimenticare le dimostrazioni pratiche.

E Design Lab? Anche questo è stato un padiglione illuminante, dedicato a chi ha una visione particolare del mondo dell’ottica e a chi non ha paura di osare e sperimentare, puntando su montature funzionali che, allo stesso tempo, donano un tocco di stile in più allo sguardo e al volto di coloro che le indossano.

MIDO 2019 ha messo in mostra persino il futuro dell’eyewear in modo tutto nuovo, grazie all’area chiamata “More!”. Anche qui, innovazione, progettualità e talenti si sono uniti in maniera audace, proponendo nuovi e rivoluzionari progetti, che di certo non passeranno inosservati.

Ho amato ogni padiglione, compresi Lab Academy, pensato per le start-up, e FAiR East Pavilion con le sue vetrine orientali e accattivanti, tradizionali e allo stesso tempo innovative. Anche Tech è stata un’area espositiva in grado di fare la differenza, di spiegare e raccontarci le materie prime, i componenti e i macchinari che danno vita alle montature e alle lenti.

Per finire, non posso fare a meno di citare il padiglione Press Village, dedicato alla comunicazione e a tutto ciò che unisce le aziende ai professionisti, i professionisti al consumatore finale, in un ciclo di immagini e storie.

A MIDO ci sono stati anche due vincitori: il quasi psichedelico e decisamente affascinante Infinity Eyewear Shop di Buenos Aires, che si è aggiudicato il Bestore Design 2019; e l’innovativo e intelligente “eyebar” Kite di Londra, che ha vinto il premio per la categoria Bestore Innovation.

L’esperienza che mi sono portato a casa

Il mondo dell’ottica merita di essere guardato così da vicino e nelle sue mille sfaccettature, e MIDO è certamente un’occasione per farlo al meglio. Oramai, questo è risaputo al punto che sono stati tantissimi coloro che hanno deciso di partecipare a tutte e tre le giornate, vivendo appieno ogni angolo della fiera.

Tra l’altro ho visto un gran numero di start-up interessanti che, sicuramente, ben presto porteranno sul mercato particolari soluzioni per quanto riguarda il design degli occhiali, affermandosi all’interno del settore.

Mi sono rimaste in mente le bellissime novità tecnologiche per la customizzazione delle lenti oftalmiche… e ho già prenotato il mio nuovo gioiellino tecnologico: un videocentratore per lenti oftalmiche Wi-Fi, che mi aiuterà a realizzare occhiali sempre più precisi per i miei clienti!

Insomma, si è trattato di un evento completo, emozionante, carico di stimoli e di nuove idee da considerare, ideale persino per crearsi un network di contatti perfetto per ogni professionista di questo settore.

Sì, avete capito bene… Sono tornato molto carico dall’esperienza di MIDO 2019, anche perché ho portato a casa nuovi brand di design, che saranno protagonisti delle mie storie e che riusciranno sempre più a far innamorare i miei clienti del magico mondo degli occhiali!

Infine, vorrei ringraziare MIDO TV per avermi intervistato sul tema del design applicato agli occhiali. Per chi non avesse visto l’intervista può vederla qui, nel video in basso. Ci vediamo a MIDO 2020! 🙂

 



Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!

Share This

Share this post with your friends!