La fan page del negozio di ottica funziona più di una vetrina in pieno centro

Quanti scettici ci sono riguardo al web e alle sue potenzialità? In particolare quando si tratta di social media, i professionisti e gli imprenditori che non credono di avere a disposizione dei potenti mezzi di comunicazione e promozione sono tanti. Purtroppo, forse sono troppi. Dico “purtroppo” perché, oramai, è stato appurato più e più volte che queste piattaforme possono fare la differenza per ogni business, così come il web in generale. E’ così anche per l’ottica, ve lo garantisco.

Ci consentono di farci trovare, notare e scegliere, un po’ com’è successo a me qualche tempo fa. Un nuovo cliente si è recato nel mio negozio, dicendomi di aver preso la sua decisione proprio dopo aver visitato la pagina Facebook di Ottica Caradonna. Testualmente mi ha detto di aver trovato risposte alle sue domande attraverso due video della brand video series.

La cosa bella è che questo cliente è di Modugno, ossia il comune in provincia di Bari dove si trova il mio negozio. Perciò, ho pensato subito a questo: “Facebook, in realtà, è più frequentato del centro storico di Modugno!”. Questa persona ha trovato il negozio girovagando su Facebook e non per le strade della cittadina. Questo fa riflettere, non è vero?

Infatti, c’è chi non crede al potere del web e dei social, ma c’è anche chi ci crede, si impegna e, però, non vedendo abbastanza risultati in termini di like e commenti, pensa che il suo duro lavoro eseguito online non lo veda nessuno. Tempo perso, fatica sprecata. Invece no: nel bene e nel male, lo vedono in tantissimi. Chiaramente, non tutti interagiscono, ma questo non vuol dire che non ci vedano!

Ecco perché, ad oggi, risulta fondamentale avere delle pagine aziendali sulle varie piattaforme social. Anche i negozi di ottica e i professionisti di questo settore dovrebbero avere una fan page ben curata. I risultati? Una maggiore visibilità, una promozione più rapida e, ovviamente, nuovi clienti (a volte quasi inaspettati!). Tuttavia, per raggiungere importanti obiettivi, per riuscire ad ampliare la propria attività e per farsi conoscere come si deve, le pagine social vanno curate nel modo giusto.

A questo proposito, mi sento di citare tre parole: immagini, video e costanza.

Queste sono le tre principali parole chiave per chi desidera sfruttare al massimo il potere dei social media e le parole d’ordine che dovrebbero guidare ogni nostra attività promozionale sui social network.

In pratica, è necessario pubblicare sempre immagini di qualità, in grado di creare un’identità riconoscibile per il negozio e/o il professionista in questione, ma anche di raccontare una storia fatta di passione, professionalità, aggiornamenti costanti e, perché no, clienti soddisfatti.

Lo stesso vale per i contenuti video, che ad oggi si presentano come strumenti utilissimi e, soprattutto, immediati. Infatti, propongono le principali informazioni in modo chiaro, rapido e diretto. L’utente non deve fare altro che osservare. Generalmente, i video ben fatti rendono la clientela e i potenziali clienti altamente soddisfatti, ma anche più vicini a chi li ha pubblicati.

Infine, la costanza premia. Una precisa regolarità nelle pubblicazioni permette a chi segue la pagina di creare una sorta di abitudine, che si trasformerà facilmente in fidelizzazione. Questo, ovviamente, è un bene per chi è già un cliente e sprona chi non lo è a diventare tale.

Tra l’altro, è ormai noto che i social media hanno un determinato algoritmo: mostrano i post agli utenti, seguendo specifici criteri. Quali sono?

Non sono ben noti, ma è ben chiaro il seguente concetto…

Una pagina attiva, che pubblica post di qualità e con una discreta frequenza, è di solito una pagina che totalizza una serie di interazioni. Uniti insieme, tutti questi dettagli (qualità, frequenza e interazioni ricevute) si trasformano in caratteristiche positive all’occhio attento del social, che provvede quindi a proporre i post di quella pagina in un notevole numero di feeds.

Il numero di visualizzazioni può crescere via via che aumenta la percentuale di interazioni totalizzate dalla pagina. Pertanto, si tratta di un ciclo interessante: più post di qualità, più interazioni, più visualizzazioni.

Queste ultime, a loro volta, creano ancor più interazioni… e il circolo continua a girare a nostro favore.

Insomma, riassumendo, servono contenuti, immagini e video qualitativi, ma anche costanza e regolarità. Con questa buona attitudine, ogni fan page può funzionare, anche quelle dei negozi di ottica.

(Così come molti altri social media) Facebook è una piazza affollata… quindi, è un bene non sottovalutarlo.

 



Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!

Share This

Share this post with your friends!