Masahiro Maruyama è arte applicata agli occhiali

Al giorno d’oggi, il mondo dell’ottica si unisce al design in modi incredibili, creando montature che, fino a qualche tempo fa, neanche potevamo immaginarci. Questo è sicuramente il caso di Masahiro Maruyama, un designer giapponese che, grazie alla sua creatività, propone occhiali eccezionali e di altissima qualità. Ne sono rimasto colpito fin dalla prima volta che li ho visti a Parigi nel 2015, così dopo qualche anno ho pensato di portarli all’interno del mio negozio.

Non parlo di un prodotto che si vede tutti i giorni, ma bensì di qualcosa di originale. Con Masahiro Maruyama, l’arte è davvero applicata agli occhiali, trasformando questi “accessori” in un prezioso elemento, in grado di rendere letteralmente iconico lo sguardo di chi li indossa.

Dal 2011, anno di nascita del brand, il designer ha portato alla luce collezioni che riescono ad ispirare e conquistare in maniera diversa dal solito. Per farvi capire cosa intendo, cercherò di descrivervi in poche parole le varie linee… ma sappiate che per comprenderle appieno, bisogna certamente osservarle con i propri occhi nei migliori negozi di ottica o nelle fiere internazionali di settore.

La collezione Broken, come suggerisce il nome, prende il concetto di fragilità e rottura e lo tramuta in un tocco d’arte, proponendo montature che accostano colori e forme differenti, dove le “fratture” diventano un segno distintivo degno dei look più sofisticati.

E Straight? Anch’essa è una linea incredibile. I modelli ci raccontano l’incontro di linee rette ma imperfette, che si uniscono realizzando tante sagome fuori dai canoni convenzionali. 

Masahiro Maruyama ha pensato bene di proporre persino 2side, una collezione caratterizzata da un design “contradditorio”, dove le parti sono a rovescio… ma anche nel verso giusto! In questo modo, si crea inaspettatamente una sorta di equilibrio e armonia, che insieme valorizzano l’espressione di chi l’indossa.

L’arte del designer è percepibile persino osservando la linea Cut, con bordi tagliati e linee non omogenee, capaci di donare carattere alla montatura e anche allo sguardo. La collezione Collage, invece, combina vari materiali in modo unico e nuovo; mentre la Dessin è la prima serie di occhiali che diede vita al concetto di arte e design di Masahiro Maruyama, caratterizzata da forme e profili diversi, colori di tendenza e stili per tutti i gusti.

Infine, c’è l’ultima collezione, che rispecchia come di consueto il modus operandi e la creatività del suo creatore: si tratta di Erase (o Erace). I modelli, in questo caso, vantano un affascinante dislivello della montatura. In poche parole, una delle aste parte dall’angolo esterno in alto dell’occhiale e l’altra ha la cerniera posizionata in basso e internamente, appena sotto il nasello. Una cosa che di certo non si vede tutti i giorni! Insomma, anche Erase è una linea originale e non convenzionale quanto basta… per colpire chi ama i design fuori dal comune.

Che ne dite, ho reso l’idea? Forse sì, forse no. Tuttavia, dando uno sguardo ai modelli non potrete darmi torto: per comprendere come la bellezza e l’arte si nascondono nelle piccole e premeditate “imperfezioni” delle montature di Masahiro Maruyama, dovete assolutamente fermarvi a osservare ogni dettaglio.

Se cercate uno stile diverso, e al contempo minimal e moderno, quelli di cui vi ho parlato oggi sono certamente degli accessori funzionali e delle opere di “arte incompiuta” senza pari, in grado di esaltare la personalità di chi li indossa.

 

Ottico, ortottista e optical design blogger. Vivo la mia passione per gli occhiali nel negozio di ottica di famiglia ed amo raccontare sui social le storie che hanno come protagonisti gli occhiali e le persone.



Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!

Share This

Share this post with your friends!