Instagram è l’autostrada perfetta per trasferire un carico di emozioni

Instagram è l'autostrada perfetta per trasferire un carico di emozioni | Nico Caradonna #OtticoDelWeb

Avete notato come #Instagram sia diventato uno dei social network più utilizzati del momento?

Il segnale mi è arrivato dal fatto che persone meno avvezze alla tecnologia abbiano un profilo costantemente attivo o semplicemente da mia madre che dice “mi hanno detto che le foto sono su Instagram”.

Mi viene da sorridere ma effettivamente è un mezzo che ha preso molto piede, quasi ai livelli di Facebook, perché risalta le immagini, immortala dei momenti importanti e permette di trasmettere delle emozioni attraverso pochissimi passaggi.

Da che mondo è mondo le fotografie sono state una mania un po’ di tutti, meglio ancora da quando possono essere scattate da un dispositivo mobile e ritoccate con filtri di vario genere, perché diciamoci la verità, apparire più belli o pubblicare una foto dove sembriamo senza difetti… piace a tutti! 😉

Ma al di là dell’uso personale, pensiamo alle potenzialità dello strumento per le aziende: scorrono milioni di foto al giorno di brand di alto livello (moda, design, occhialeria, arredamento, food, cake, ecc.) che riescono a catturare l’attenzione del proprio pubblico e ad incrementare le vendite proprio grazie a quelle immagini.

Parlo per me. Io, come #OtticoDelWeb, tratto argomenti collegati all’eyewear ma condivido spesso anche fotografie di occhiali di design che mi piace ritrarre in contesti particolari. Da sempre è stato un successo. Sapete perché? Perchè nelle immagini ho trovato la mia autostrada perfetta per trasferire un carico di emozioni. Pensate ai post, quanto sarebbero poco accattivanti se fossero fatti di solo testo? Non ne verremmo attratti e molti cadrebbero nel dimenticatoio. Instagram ha lavorato proprio su questo e sulla scia dei blogger (forse un po’ più delle blogger), è diventato un fenomeno che ha coinvolto tutti.

Nel weekend scorso ho partecipato come relatore al Laboratorio delle idee, un workshop organizzato da Bludata Informatica a Bologna. Nell’ambito del mio intervento ho parlato del blog, di Facebook e soprattutto di Instagram. Nel mondo dell’ottica è ormai un canale di comunicazione potentissimo perchè sempre più utenti preferiscono scoprire ed informarsi sulle novità, attraverso una gallery di foto dei bloggers.

Amo molto Instagram perchè è un social network che mi aiuta a valorizzare l’originalità delle montature, ad enfatizzare le sfumature delle lenti e dei materiali per farne apprezzare il design. In altre parole mi aiuta a comunicare efficacemente. Instagram è diventato uno strumento per trasferire la bellezza del prodotto e comunicare valori che appartengono al mio modo di vivere la professione di ottico, un lavoro che ovviamente viene corredato in una fase successiva da una consulenza sui materiali, la qualità e l’adeguatezza dei modelli sul singolo volto.

Un altro esempio di straordinario uso della piattaforma Instagram lo ha fornito la Milano Fashion Week appena conclusa. Con dati alla mano si può dire che sia stato il canale più usato dalle maison per far arrivare immagini di momenti speciali a chi non era presente alle sfilate. Centinaia di migliaia di foto postate ogni ora, commenti, condivisioni, interazioni che si triplicavano se a pubblicarle era un personaggio noto e volutamente coinvolto dalle aziende interessate.

Ciò che si può vedere è sempre una ricchezza… e su questo Instagram è realmente un tesoro di valore inestimabile!

Ottico, ortottista e optical design blogger. Vivo la mia passione per gli occhiali nel negozio di ottica di famiglia ed amo raccontare sui social le storie che hanno come protagonisti gli occhiali e le persone.