La bellezza e la forza del cambiamento

Inizio il nuovo anno con una bella, importante ma soprattutto coraggiosa idea che riguarda la mia attività professionale.

Molti sanno che l’OtticodelWeb ha un luogo reale di lavoro e che si trova a Modugno, in provincia di Bari. Questo posto è l’Ottica Caradonna.

Dopo anni di affiliazione ad uno dei più grandi gruppi italiani di centri ottici, io e la mia famiglia abbiamo deciso di cambiare tutto e ritornare ad essere “Ottica Caradonna”. Punto.

Come si arriva a questa scelta?

Per più di dieci anni abbiamo percorso una strategia d’impresa in tandem con un partner molto importante che si chiama Vision Group, proprietaria del brand VisionOttica. E’ stato un bellissimo viaggio di continua crescita attraverso la scoperta di mezzi, strumenti e consapevolezze. E sono proprio queste che hanno indotto in me un senso di cambiamento, talmente forte da ispirare anche i miei partner quotidiani: mio padre e mio fratello.

Il mercato dell’ottica è cambiato tantissimo negli ultimi dieci anni. Le città sono sempre più piene di negozi franchising dell’ottica che propongono tutti le stesse cose: stessi prodotti, stessi cliché di servizio. Ma le persone?

Ad un certo punto del nostro percorso ho capito che gli obiettivi erano mutati e il nostro pubblico si aspettava da noi qualcosa di diverso. Quindi è stata la voglia di posizionarmi in maniera diversa sul mercato la mia vera fonte di energia e coraggio.

Ho studiato il mio oceano blu ed ho iniziato a costruire il mio battello per navigarlo in sicurezza.

Mi sono circondato di libri e di persone esperte ed ho costruito prima di tutto una nuova immagine. Ovviamente sono partito dal logo, nato dalle mani di Clara Scapecchi, una bravissima illustratrice italiana che vive a Berlino.

 

caradonna-ottica

 

Chi mi segue da qualche tempo sa che negli ultimi anni ho sperimentato un nuovo approccio al mercato, basato sull’instaurazione di una relazione con il cliente e sulla capacità di garantire competenze qualificate e professionalità. Non è stato un percorso semplice, ma ci ha premiati, perché se oggi abbiamo scelto di affermarci solo ed unicamente come “Caradonna” è perché crediamo di aver costruito la “reputation” necessaria per continuare a crescere esclusivamente grazie al nostro brand.

Come dice Riccardo Scandellari nel suo libro Fai di te stesso un brand, il nostro nome è anche il nostro marchio e ad esso bisogna dare un’immagine riconoscibile per il pubblico.

E’ per questo che ho ricostruito completamente la corporate identity rendendola estremamente riconoscibile e vicina a noi, soffermandomi tutto il tempo necessario su ogni aspetto. E’ stato un lavoro lunghissimo ed emozionante che ho condiviso col mio graphic designer Luca Pagliara, una vera garanzia.

Come tutte le fasi di cambiamento, anche questo è un momento di grande fermento perché io e la mia famiglia riponiamo nella nuova insegna i nostri sogni, tutti legati alla maggior soddisfazione dei clienti. E lo faremo con una serie infinita di servizi che permetteranno di salvaguardare la vista di ognuno, esaltando sempre più la comunicazione che si fa attraverso gli occhiali e che ho spiegato anche in uno dei video dell’OtticodelWeb.

Intensificheremo gli eventi, aumenteremo la comunicazione e non smetteremo mai di mettere al centro della nostra giornata lavorativa la ricerca di strumenti innovativi, per la costruzione di ausili per la vista dei nostri clienti.

L’anno 2016 è stato caratterizzato da tanto lavoro di progettazione, di studio e realizzazione di fondamenta per il futuro. Abbiamo nuovi spazi da inaugurare e nuova organizzazione per lavorare meglio.

Volere è potere

C’è un momento che ha tracciato un grande segno di ripartenza, un nuovo start.

E’ stato quel momento in cui abbiamo installato la nuova insegna. E’ lì che ho pensato intensamente che… volere è potere! Non sempre i desideri si raggiungono, ma se ci crediamo veramente le cose accadono, come è successo a me in questo caso. Il percorso è stato molto impegnativo, ma credetemi, vedere quell’insegna all’ingresso del mio negozio, mi rende fiero di quello che abbiamo costruito insieme.

 

caradonna-ottica-cambio-insegna

 

E dico insieme perché questo è il risultato anche dei vostri suggerimenti, di quello che quotidianamente mi date con le nostre interazioni. Sì, perché la nuova “Ottica Caradonna” è il frutto di una nuova generazione, quella che passa dal digitale ma che crede fermamente che le cose migliori si realizzano nei luoghi fisici con sguardi, abbracci e strette di mano reali.

Questa è una delle forme di bellezza a cui non potremo mai rinunciare.

Grazie a tutti quelli che credono nella forza della bellezza ed al potere dei cambiamenti. Mio padre e mio fratello per primi.

 

Ottico, ortottista e optical design blogger. Vivo la mia passione per gli occhiali nel negozio di ottica di famiglia ed amo raccontare sui social le storie che hanno come protagonisti gli occhiali e le persone.